PAZZESCO! Un Networker che usa il Copy?!

contatti bruciati

Ancora una volta il telegiornale rivela una notizia shock.

Ennesimo Networker che abbandona l’attività a causa di un misterioso incendio avvenuto nella sua lista.

Era la sua unica fonte di salvezza.

Aveva appoggiato il suo futuro nelle mani di un banalissimo foglio di carta. Credeva che lo avrebbe portato lontano da questo mondo crudele e spietato.

In fondo aveva capito che c’era davvero la possibilità di fare una fortuna ma mai avrebbe pensato di rimanere vittima del suo piano di rivalsa.

Invece è stato beffato.

Ma la cosa ridicola è che non è l’unico! E non sarà nemmeno l’ultimo!

Nonostante le perpetue vittime che continua a mietere questo sistema sembra che qualcuno sia immune.

Altrimenti se tutti ne fossero colpiti non ci sarebbero persone che comprano macchine super lussuose, ville mega stratosferiche con uno stile di vita a dir poco invidiabile.

Infatti…

Ti sei mai chiesto come mai solamente il 20% dei Networker
ha successo e tu invece sei tra quell’80% che purtroppo è finito nel dimenticatoio del fallimento?

Già.

Inutile prendersi in giro.

Non continuare a far finta che tutto va bene.

Metterti la spilla aziendale, la cravatta ed indossare le scarpe lucide ad un evento aziendale non fa di te una persona di successo.

Non fa di te una persona di successo.

So che non sei stupido e che non era necessario ripetere due volte la stessa identica frase.

Tuttavia non si tratta di una frase qualsiasi.

Permettimi di dirti le cose come stanno…

Quando vai dal benzinaio a fare il pieno perché hai bisogno di andare ai vari eventi settimanali, non paghi con la percezione che dai grazie alle scarpe che indossi.

Giusto?

Paghi con i soldi che hai in tasca.

Fin qui tutto è chiaro.

Allo stesso modo, se sei riuscito a costruire un team di persone che hanno deciso di collaborare con te, il 15 del mese la tua azienda non ti paga se non produci volume.

Se quei prodotti rimangono nel magazzino sotto casa tua (il magazzino è ovviamente la tua cantina in cui tieni in un angolo tutte le scorte di prodotti nel caso in cui capitasse qualcuno interessato) è chiaro che l’azienda non ti paga per tenere parcheggiati i suoi prodotti.

O li vendi o non li vendi.

Alternative non ce ne sono.

E capisci benissimo che più tempo rimangono parcheggiati, più rischi di far saltare la qualifica che hai (comprato) con tanta fatica.

Diciamocelo chiaro.

I networker che guadagnano davvero con questa attività sono davvero pochi.

Quelli che si sono fatti le ossa e che hanno costruito in modo sano la loro organizzazione si contano davvero sulle dita di una sola mano.

E non sto esagerando.

Puoi benissimo scoprire da te quanti invece (soprattutto ai piani alti) hanno elaborato degli escamotage per eludere il sistema e prendere una corsia preferenziale.

Magari riescono pure a guadagnare bene e a mettere insieme il pranzo con la cena.

Magari millantano anche di avere uno stile di vita invidiabile.

Magari pure i social network lo dimostrano ma ti posso assicurare che dietro a tutto questo c’è ben altro.

Nel 92% delle ipotesi c’è invece una persona che è schiava della sua spilla.

Per dimostrare che sta avendo successo deve continuare ogni giorno a postare la classica frase motivazionale, a farsi un selfie al bar di lusso piuttosto che nella sua macchina sportiva…

Quando in realtà è ormai agli sgoccioli.

Preferisci una Spilla Grossa di Volume ma Povera di Valore Oppure una Piccola ma che ha più Royalties di una OBESA?

Non sempre è oro tutto ciò che luccica.

Può trattarsi anche di un vecchio pezzo di metallo ormai arrugginito ma che presenta solamente la sua unica parte intatta (che ben presto sarà invasa dalla ruggine) e tu lo scambi per qualcosa di prezioso, ignaro di quello che ci sta dietro.

Molti networker sono come quel pezzo di metallo. Sono davvero arrugginiti ma pensano di essere ricchi e liberi da ogni possibile crisi economica di questo nostro paese.

A parte il fatto che non si è mai al sicuro, nemmeno tu che fai MLM puoi fare sonni tranquilli con la tua azienda.

Mi spiego meglio.

Anche se è presente da molti anni sul mercato ed ha un fatturato in costante crescita, non è detto che da un giorno all’altro decida di chiudere i battenti e scappare con il malloppo (come ha fatto qualcuno).

Pensi di essere al sicuro?

Se non sei drogato di MLM dovresti essere abbastanza sano di mente da capire che in fondo hai il culo piazzato su di una bomba ad orologeria che potrebbe esplodere da un momento all’altro.

Non so facendo il tragico e non è assolutamente mio intento fare allarmismi o terrore mediatico ma capisci benissimo che tu non hai alcun controllo sull’azienda.

A meno che tu non sia il CEO o l’amministratore delegato (e se lo fossi non saresti a leggere qui) diversamente da ciò sei un banalissimo numero per la tua azienda.

Quindi non hai alcun potere decisionale aziendale.

Se ci pensi, i tuoi guadagni e le tue royalties sono calcolati in base a quello che fatturi. Ovvero per quanto vendi.

Se è vero che esiste una “dashboard” o comunque un tuo account utente nel sito aziendale in cui puoi controllare la tua posizione, i volumi e quant’altro… Sai benissimo che il calcolo dei tuoi profitti viene fatto da un computer che analizza dei numeri.

Non a caso quando ti sei iscritto al MLM hai ricevuto in cambio un codice identificativo.

Sei un NUMERO e numero resterai

Manda al diavolo quell’amore fraterno che è presente tra colleghi durante i corsi di formazione.

Hai mai visto qualche “collega” che non è della tua organizzazione fare contatti per te e metterli nella tua downline?

Credo proprio di no.

Semmai ti ha dato qualche spunto ma nulla di più.

Tutto l’aiuto che hai ricevuto è stato da parte del tuo team o comunque dalla stessa organizzazione a cui fai parte.

Te lo sei mai chiesto?

Il motivo è molto semplice.

È solo una questione di SOLDI

Pensaci. In fondo cosa ci guadagna chi ti porta dei contatti pronti a collaborare con te se non fa parte della tua stessa organizzazione?

Nulla!

Pensi ancora che il tuo mondo sia diverso dal mio?

Pensi che il MLM sia solamente un luogo “mistico” in cui si fa del bene mostrando una fantastica opportunità alle persone dando come promessa quella di una vita migliore per poi scoprire che tutto ciò che viene rivelato (forse) non si realizzerà?

Dai, smettiamola di prenderci in giro.

Ma soprattutto smettila di credere che forse un giorno tutto questo cambierà.

Quel giorno non arriverà mai se tu stesso non ti adoperi nel capire quali sono quelle competenze che devi assolutamente sviluppare se vuoi svolgere in modo professionale il MLM.

Il networker non ha nulla di diverso rispetto ad una persona che fa un altro lavoro nel “mondo tradizionale”.

Anche questo è un “bug di sistema” che i networker, e forse anche tu hai nel percepire la realtà.

Devi sapere che qualsiasi impego tu svolga, esistono le stesse identiche dinamiche. Ci sono specifiche azioni che portano a risultati più in fretta ed in maniera più facile ed altrettante azioni che invece portano nella direzione opposta.

Sappi che anche fare la lista nomi “alla vecchia maniera” è un modo facile per ottenere un risultato altrettanto facile.

Perché?

BASTA ROMPERE! Non me ne frega niente dei tuoi Sistemi Piramidali!

Piuttosto trova un lavoro serio!

Questa è la classica risposta che ricevi ogni qual volta tenti di avvicinare una persona (che tu pensi) sia interessata alla tua opportunità o al tuo prodotto.

Esito?

Se la persona fosse armata ti minaccerebbe.

Tuttavia è anche vero che questo approccio a FREDDO ormai è impiegato sempre meno dai Networker perché oltre ad avere coraggio nel fermare le persone che non si conoscono, bisogna avere uno SCRIPT di vendita che funzioni (e tu oltre a non averlo non sai nemmeno cosa sia).

Ora però non sto a soffermarmi su questo argomento, sicuramente lo analizzerò in uno dei prossimi articoli.

Il luogo in cui voglio soffermare la mia attenzione è su Facebook.

Si hai capito benissimo.

E non fare quella faccia perplessa come se non sai dove voglio andare a parare.

È inutile che tenti di nasconderti, tanto ci sei cascato anche tu. Lo so!

Scrivere nei Gruppi Facebook di Cerca Lavoro è come fermare le persone su strada e mostrare la tua bellissima spilla…

Se non ti trovi gli sbirri dietro al sederino è solo FORTUNA!

Sta passando di moda (per fortuna) ma ancora mi capita di vedere aspiranti networker (ed anche finti veterani) che scrivono dei messaggi più o meno accattivanti (per modo di dire) in cerca di prede pronte ad essere sbranate… Ehm scusa! Pronte ad essere ricontattate per entrare a far parte di un fantasmagorico TEAM.

Quello che succede?

I fantomatici “cerca prede” diventano bersaglio del gruppo passando in una situazione veramente al limite del ridicolo.

Poi tra di loro, quando fanno le riunioni del lunedì sera (giorno scelto apposta per motivarsi come se non ci fosse un domani) si chiedono come mai le persone non interagiscono in maniera intelligente ai loro post (a volte scritti anche in copy).

I motivi sono davvero semplici:

  • Se nel 2017 pensi che le persone rispondano ad un tuo annuncio su Facebook all’interno di un gruppo in cui è espressamente vietato fare reclutamento a freddo (anzi, per meglio dire SPAM) allora devi leggere i prossimi 5 punti;
  • Hai acquistato la promessa che ti hanno venduto in quella notte fredda e buia dentro ad uno scantinato di un albergo a 2 stelle con la speranza che un giorno saresti diventato ricco e che essere lì in quella sala era la cosa giusta per te, per i tuoi cari ma soprattutto per il tuo conto corrente… Ma per qualche misterioso motivo le cose non sono andate così;
  • Adesso infatti sei qui a leggere un articolo che parla di come puoi diventare VERAMENTE un Networker Professionista anche se ormai le tue speranze di andare su quel palco davanti a milioni di persone sono finite nel cassonetto della spazzatura assieme a quei prodotti che autoconsumi per fare punti volume e mantenere quella qualifica che ormai è andata in putrefazione ma che continua ad essere la tua unica motivazione;
  • Continuare a svolgere la tua “attività imprenditoriale” con “rischi limitati” solo per il pacchetto d’acquisto iniziale NON FA DI TE UN IMPRENDITORE SERIALE ma un semplice sognatore con la speranza che ogni persona incontrata sulla via verso il DIAMANTE sarà la tua prossima prima linea vincente quando in realtà è solamente l’ennesima persona che ti bruci in meno di un nano secondo solo per l’utilizzo di un approccio che ormai non paga più;
  • Il venditore ambulante pakistano che si fa la via del centro commerciale del tuo paese non sa più dove mettere i suoi giornaletti perché tu hai tappezzato ogni angolo della città con quei volantini “appicca incendio” che non convertono nemmeno un disperato di fame. Piuttosto se ne sta comodo alla caritas invece di ricevere FORMAZIONE SUL CAMPO da te. Meglio rimanere un disoccupato piuttosto che un “occupato GRATUITO che pensa di fare soldi quando in realtà li sta solamente spendendo” per mantenere uno “status quo” inesistente;
  • Ogni persona nella tua rubrica ha messo il tuo numero in “blacklist” perché non vuole più avere a che fare con i tuoi “messaggi promozionali” del tipo: “È da un po’ che non ci sentiamo, come va il lavoro?”. Questo non è mostrare interesse per il prossimo è bensì AVERE INTERESSE a che ti venga pronunciata la parola più bella del mondo: “Sì questa sera vengo alla serata informativa” (anche se poi ti danno buco e s’inventano le peggio scuse).

Caro Networker…

Se ti sei rivisto in almeno UNO dei 6 punti appena indicati ALLORA devi leggere queste ultime parole…

Possono cambiare PER SEMPRE le sorti della tua attività, GARANTITO!

Guarda, sarò totalmente sincero con te perché voglio che tu a questo punto della lettura abbia ben chiaro in testa un concetto davvero molto importante.

Il mondo là fuori è cambiato.

Anzi sta cambiando ogni singolo istante.

Tutto quello che funzionava 8 anni fa a livello di reclutamento, vendita e prospettiva di lavoro… Adesso non vale più!

Applicare la stessa matrice di quelle strategie ai giorni d’oggi è come sperare di prendere il volo gettandosi da un dirupo con un TIR.

Sicuramente voli.

Ma verso il basso.

E a te sta succedendo la stessa identica cosa.

Ti sei lanciato a braccia spiegate in questa opportunità di MLM senza indossare le adeguate precauzioni.

Ma non sto parlando di capire se l’azienda con la quale collabori è seria e con fondamenta solide.

Sto parlando del non saper riconoscere che senza competenze di:

  • Vendita
  • Leadership
  • Comunicazione
  • Gestione del tempo
  • Gestione del team
  • Disciplina

Non riuscirai mai e poi mai ad avere successo.

In questo periodo storico così tanto digitalizzato, riuscire a trovare anche GRATUITAMENTE le competenze sopra indicate non è IMPOSSIBILE.

Sicuramente bisogna cercare bene e nei luoghi corretti ma qualcosa trovi, te lo posso garantire.

Altrettanto difficile è invece avere la padronanza di competenze come la creazione di contenuti scritti in maniera persuasiva che permettano a qualsiasi persona (in target ovviamente) di leggere un documento come questo di 2170 parole per un totale di 8 pagine.

Se sei dentro il gruppo riservato di Accademia del Network Marketing, la scorsa settimana ho fatto una diretta in cui spiegavo le fondamenta da cui partire per scrivere contenuti che vendono per la tua attività.

Non sai di cosa sto parlando?

È la primissima volta che senti parlare di “contenuti che vendono” per la tua attività?

Allora clicca qui immediatamente ed indossa la tuta alare che ti permette di spiccare il volo del successo verso quella cima tanto inarrivabile ma immensamente bramata dai Networker più temerari.

So per certo che tu sei un duro.

Tu non sei uno qualunque.

Non ti arrendi tanto facilmente. Anche a costo di ricevere 100 NO sei disposto a lottare fino alla fine.

Sei disposto a lottare per una vita intera sognando un giorno di arrivare in cima a quella vetta, con addosso quella spilla tanto desiderata mentre ti immagini di fronte a decine di migliaia di persone pronte ad ascoltare la tua storia di successo e a non farsi scappare anche una sola tua parola.

Beh caro Networker, posso dirti con tutta franchezza che questo tuo sogno lo puoi realizzare con metà della fatica. Con metà dei (possibili ma non certi) “non mi interessa”.

Qui per te ho riservato la via semplificata che ti permette di diventare un Networker professionista così abile da essere invidiato da ogni organizzazione.

Credimi non sto scherzando e solamente cliccando qui puoi diventarlo.

Accedi adesso all’unica formazione in Italia per Networker Professionisti.

Io ti aspetto in aula assieme al mio Maestro.

 

Carlos Casadei (Carlitos)

Per gli amici, Il Moicano

 

P.S. Guarda com’è cambiata Accademia del Network Marketing dall’ultimo anno. Questo per dimostrarti l’importanza che Mik & tutto lo Staff ha nei tuoi confronti, non solo come persona ma soprattutto come Networker Professionista.

P.P.S. È la tua prima volta qui? Tranquillo! Devi sapere che Accademia del Network Marketing ha avuto un importante aggiornamento nell’ultimo periodo ed ha inserito nel suo organico dei nuovi professori che sono pronti ad aiutarti nel farti diventare un Networker Professionista che riesce DAVVERO a sbarcare il lunario e ad avere un flusso costante di potenziali contatti OGNI MESE anche se fino ad ora questo ha rappresentato per te un lontanissimo miraggio. ORA è diventato realtà più che mai. Cliccando qui accedi all’unica formazione in Italia per diventare un Networker Professionista.

P.P.P.S. A te che invece sei un nostro carissimo lettore e studente, ti ricordo di stampare questo materiale perché nella mia prossima diretta del Lunedì andrò a svelare qualche retroscena dietro la creazione di questo malloppo e come puoi realizzarlo anche tu nonostante la tua innata repulsione con la scrittura. Fidati che scrivere ti sarà davvero facile e divertente, garantito!

Commenta con facebook