Stavo pianificando il mio successo quando mi resi conto che…

crederci

La motivazione è il peggior nemico quando stai andando nella direzione sbagliata.

Soprattutto nel mondo del MLM.

Ti hanno messo in testa che per poter raggiungere tutto quello di cui hai realmente bisogno devi semplicemente crederci e basta.

Crederci più degli altri.

Crederci.

Il credo è la tua nuova parola d’ordine.

Un po’ come se si fosse trasformata in una divinità.

Se non ci credi non sei degno di fare MLM.

Questo è il messaggio che di base ti viene trasmesso quando partecipi alle riunioni.

Se non hai successo è perché non ci credi abbastanza

Come a dire che per poter avere anche solamente 3 persone in più al mese basta solamente crederci.

Sì e tu credici mi raccomando.

Ora… per quanto la motivazione è un carburante davvero fondamentale nel mondo del MLM a volte può trasformarsi nel tuo peggior nemico.

Immagina cosa succede ad un marinaio se nel bel mezzo dell’oceano decidesse (spinto solamente dalla sua motivazione) di andare verso una direzione senza controllare se la destinazione fosse quella corretta.

Capisci anche tu che il rischio di trovarsi da tutt’altra parte è praticamente un istante.

Quindi non incaponirti troppo su questo concetto del crederci forte forte che poi tanto in qualche modo si riesce a raggiungere il successo tanto ambito.

Caro amico, mi dispiace dirti questa cosa ma è così.

Il successo non si raggiunge con la motivazione ma solamente con azioni precise e pianificate

Solamente così puoi calpestare le vette più grandi.

Fai benissimo a sognare in grande perché altrimenti non muoveresti mai il culo ma…

Sognare in grande non equivale a mettersi il para occhi e correre disperatamente verso una qualsiasi direzione sperando che in qualche modo la legge dell’attrazione ci faccia avere quello che tanto desideriamo.

No.

Non è questo il modo migliore per pianificare il successo.

Nel modo più assoluto.

Sai perché?

Se fai così rischi solamente di spiaccicarti contro un muro come Willy il coyote che a furia di rincorrere Bip Bip è riuscito sempre e solamente a farsi male.

E tu rischi esattamente lo stesso.

Non a caso sei qui.

Probabilmente c’è stato qualcosa che ha catturato la tua attenzione al punto tale da fermare la tua corsa matta e disperata.

Una frase, una foto…

Insomma c’è stato qualcosa che ti ha fermato.

Sì perché questo è proprio il momento di fermarti.

Certo, correre più veloci possibili è la cosa migliore che si deve fare nel MLM ma ripeto… Se non sei certo di dove stai andando è davvero un problema.

Per questo motivo ora voglio che ti fermi e che osservi tutto quello che hai raggiunto con le azioni che hai intrapreso.

 

  • Quanti contatti fai al giorno?
  • Quanti diventano dei tuoi affiliati?
  • Quanti dei contatti che fai comprano i tuoi prodotti?
  • Quanto produce la tua downline?
  • Quanto tempo dedichi al tuo team?
  • Cosa gli dici?
  • Cosa gli trasmetti?
  • Cosa pensano di te?

 

A me non interessa sapere qual è la tua spilla.

No non m’importa nemmeno sapere quanto vendi e qual è il tuo tasso di conversione.

Qui non siamo ad una gara a chi è più bravo.

Assolutamente.

Il motivo per il quale ti ho fatto queste domande è molto semplice.

Voglio che rifletti sull’impegno e sul risultato che ottieni nell’andare avanti a fare MLM.

Metti sul tavolo tutto il tempo che tu impieghi per avere i risultati che hai ora.

Sii onesto con te stesso.

Magari non hai ancora considerato questo aspetto ma fallo adesso.

Quantifica il tuo tempo.

Quantifica i tuoi risultati.

Ed ora dimmi…

Noti delle somiglianze con la ruota del criceto?

Aspetta aspetta!

Non voglio che mi fraintendi.

Quello che sto cercando di dirti è che per quanto si cerca di vendere il concetto di rendita attraverso il MLM voglio che inizi ad aprire gli occhi.

Per favore fallo per te stesso e per tutte le persone a te care.

Ma prima per te stesso perché tu sei la persona più importante della tua vita.

Sul serio.

Sicuramente il MLM è uno dei migliori strumenti per crearsi una rendita nel lungo periodo ma allo stesso tempo è altrettanto importante che tu non precipiti nello specchietto per le allodole.

Davvero.

Permettimi di mostrarti quello che penso.

Per me è molto importante perché io stesso prima di te ci sono cascato e mi sono fatto male quindi voglio davvero che eviti a piedi pari il rischio di fare un brutto tonfo.

Perché è un attimo farsi male.

Quindi ancor prima che tu possa sentire anche lontanamente quella sensazione di dolore…

Voglio che ascolti quello che sto per dirti.

Perché dovresti farlo?

Ci tengo al tuo successo e desidero davvero che tu possa farlo nel migliore dei modi senza rischi, senza fatica e senza illusioni.

Sì perché troppo spesso si precipita in questo baratro.

Troppo spesso.

E non voglio che anche tu ti crei false aspettative impossibili da realizzare.

Sai perché?

Chi troppo vuole (senza una concreta strategia) nulla stringe

Così dice un vecchio detto popolare e credo fermamente che abbia davvero senso ancora oggi.

Non lo nego. Pure io quando ho iniziato ad intraprendere l’attività come networker ho seguito quello che mi veniva indicato dal team e di base i consigli erano più che corretti.

Solamente che poi mi sono trovato in un punto in cui mi era davvero impossibile andare avanti.

Era come se avessi esaurito tutta la benzina disponibile nel serbatoio per poter continuare a tenere in vita una macchina che fino a quel momento mi aveva quasi spolpato di tutti i miei risparmi.

Credevo di guadagnare soldi quando in realtà ero più povero di prima.

Ma come poteva essere possibile questa cosa?

Eppure…

Eppure era così.

Non avevo minimamente considerato i costi per andare agli eventi, la benzina, il cellulare, il mio TEMPO!

La risorsa più preziosa che avevo fino a quel punto.

E così, da un giorno all’altro mi resi conto che certo, avevo una qualifica interessante ma era praticamente priva di sostanza.

Avevo sicuramente obiettivi ambiziosi. Pensa che li avevo chiaramente visualizzati ma…

Ma anche se avevo le idee chiare, le azioni che mettevo in atto non erano altrettanto potenti e sufficienti per farmi raggiungere quelle altitudini che io avevo pianificato.

Praticamente era come se avessi pianificato di fallire.

Si perché come puoi pensare di scalare la vetta più alta del mondo se non hai le attrezzature corrette, nemmeno le competenze e la mentalità per affrontare una sfida del genere?

Capisci anche tu che è praticamente impossibile.

In fondo è davvero una sfida con sé stessi.

Una sfida ad uscire da quella che è la zona di comfort.

Ma a volte uscire a dismisura da quelle che sono le nostre abitudini e fiondarci verso una direzione senza renderci conto che non porterà a nulla di buono non è mai la cosa migliore che si può fare.

Sai perché?

Sostanza. Ci vuole sostanza e strategia

Il successo non è una cosa impossibile da raggiungere.

Semmai ognuno di noi ha la sua percezione di successo ma di base, in ogni ambito della vita cui si faccia riferimento, esistono sempre delle azioni da compiere in un certo modo che permettono di ottenere determinati risultati.

Questo sicuramente.

Non a caso un bel giorno mi sono reso conto che mancava qualcosa in quello che facevo.

Non aveva davvero senso andare avanti in quella direzione.

Non aveva davvero senso.

Così ho iniziato a cercare una soluzione al mio problema che credo sia anche il tuo problema.

Ovvero quello di avere un sistema di generazione contatti che mi permettesse non solo a costo zero ma anche senza la mia presenza di generare in automatico h24 contatti caldi pronti a collaborare con me.

Questo era il mio sogno.

Il mio bisogno.

Volevo questo e passai giorni, settimane e poi mesi alla ricerca di una soluzione sensata…

Fino a quando…

Trovai insieme a mio fratello Gabbo il modo di realizzare tutto questo.

Di cosa si tratta?

Trovi tutti i dettagli nella pagina che ti si apre cliccando qui.

Inizia a pianificare il tuo successo nel modo giusto e poi agisci in modo efficace.

Come?

Parti da qui.

Io ti aspetto dall’altra parte!

 

Mik Cosentino

Commenta con facebook