L’importanza degli obiettivi nel MLM e la strategia in 3 step per raggiungerli

obiettivi nel MLM

Sicuramente hai già un foglio appiccicato sul tuo frigo nel quale sono segnati gli obiettivi che vuoi raggiungere in questo mese, tra tre mesi e tra un anno.

Sicuramente c’è pure la spilla della qualifica che vuoi ottenere ed è lì tutti i giorni a guardarti. A tormentarti. A rendere le tue giornate più difficili da quelle che già sono.

Sì perché per quanto impegno tu possa metterci in tutto questo, sembra non esserci mai il modo per poter raggiungere i tuoi obiettivi.

Permettimi però una domanda molto importante…

Sicuro di aver settato al meglio i tuoi obiettivi?

Un po’ come succede con le moto da competizione, se non le tari nel modo corretto poi rischi di avere seri problemi durante la corsa e si sa che in gara non sono ammessi errori perché poi recuperare è molto difficile.

Non è come nei giri delle qualifiche che anche se sbagli un tempo, puoi cercare di rifarlo.

In gara e durante la gara, anche un semplice andare lunghi in una curva può costarti molto caro.

E nel mondo del MLM è la stessa identica cosa.

Ripeto.

È la stessa identica cosa.

Se pensi che ogni giorno sia per te come una sorta di giro per qualificarti e anche se sbagli qualcosa hai il giorno successivo per rimettere apposto le cose… sappi che stai correndo un grosso rischio di non far vedere mai la luce a quella qualifica che tanto desideri.

Permettimi di motivarti il perché.

Sai benissimo che per poter raggiungere anche la qualifica più piccola ci sono tutta una serie di azioni da fare.

Dal reclutare al vendere. Ogni giorno e tutti i giorni.

Ma tu non devi essere bravo a fare solamente questo.

NO!

Tu devi essere abile anche a trasmettere il senso della duplicazione all’interno del tuo team.

Questa è la leva del MLM e non avrebbe minimamente senso NON usarla.

Detto in parole povere…

Meglio riesci a duplicarti e più facile sarà per te raggiungere nuove qualifiche

Più semplice di così penso che non si potesse dire.

La potenza del MLM sta proprio nel tuo team. È nel tuo team e tu devi essere assolutamente abile a duplicarti nel modo più semplice e profittevole possibile.

Pertanto capisci anche tu che se hai una squadra di persone che al momento non sta performando nel modo giusto, poter mettere le tue mani su quella spilla sarà praticamente impossibile.

Non a caso ho voluto spendere questa premessa sull’affrontare questo concetto. Un concetto molto importante e non da poco trascurabile.

Un concetto al quale non si da mai il giusto peso perché si pensa che:

  • Le persone del tuo team siano autosufficienti
  • Sappiano già quello che devono fare
  • Abbiano la tua stessa fame

Ma non è così caro amico.

Ogni persona ha i suoi desideri, le sue esigenze e le sue necessità, pertanto capisci benissimo anche tu che non è detto che ogni persona sia esattamente allineata a come sei tu.

Non è detto che tutti abbiano la tua stessa fame e che siano disposti ad ottenere gli stessi tuoi risultati.

Anche perché nel momento in cui tu fai percepire al tuo team che hai bisogno di loro per raggiungere il tuo successo e che in fondo sembrano essere delle pedine ai tuoi piedi…

In quel momento accade l’irreparabile

Iniziano a spargersi voci di corridoio tra i tuoi membri. Il malcontento si fa sempre più forte e come per incanto inizia a sbucare fuori la tua controfigura.

Il tuo nemico.

Colui che prenderà le veci del tuo team per sbatterti in faccia tutta la verità e in quel momento tu non puoi che sentirti un fallito.

Un coglione.

Un nullafacente.

E questa è un conseguenza che può succedere molto facilmente se non sei in grado di gestire il tuo team nel modo giusto.

Sì perché tu non puoi trattare le persone come se fossero delle macchine da guerra macina soldi.

No.

Tu devi conoscere esattamente ogni persona che hai nel tuo team e ad ognuna devi dargli quello che vuole affinché possa sentirsi parte di un gruppo e poter correre alla velocità che desidera.

Cosa c’entra tutto questo con gli obiettivi?

Più di quanto pensi caro amico.

Se è vero che un obiettivo deve essere realizzabile, motivante e con una scadenza ben precisa… è altrettanto vero che i tuoi obiettivi non sempre corrispondono con quelli del tuo team.

Pertanto a mio personale avviso, conta poco farsi il culo a strisce per raggiungere una vetta se poi perdi la metà dei tuoi collaboratori per strada.

Detto in altre parole…

Sogna in grande ma coinvolgi nel tuo sogno il tuo team. Definisci con loro quello che vuoi raggiungere e ascoltali.

Non fargli percepire che tu hai bisogno di loro per i tuoi fini.

Non farlo mai.

Perché è il modo più rapido per poter demolire ogni remota possibilità di successo nel tuo business di MLM.

Pertanto la cosa migliore che puoi fare è quella di coinvolgere sempre i tuoi membri e di dare a ciascuno di loro una voce in capitolo.

Falli parlare ed interagisci.

Cerca di capire cosa vogliono ottenere, in quanto tempo e soprattutto perché hanno scelto di muoversi in quella direzione.

La motivazione è sempre un tassello molto importante. Ti serve per misurare la loro voglia di mettersi in gioco ma soprattutto di compromettersi.

È importante. Molto importante.

Tuttavia la cosa migliore che potresti fare sarebbe quella di capire sin da subito con che persone stai avendo a che fare nel tuo team, magari attraverso un questionario d’ingresso creato appositamente da te che ti possa permettere di capire che persone stai attirando e quali sono le loro skills.

Questo è un passaggio chiave perché ti permette di prendere la misura su come addestrare la tua squadra ed eventualmente su quale percorso di formazione puoi creare tu stesso per il tuo team.

Sarebbe una cosa veramente figa e sicuramente esclusiva per il tuo team.

La cosa migliore che puoi fare è quella di far capire alle persone che stare con te è la cosa migliore che poteva succedere e che tu in qualche modo farai ottenere dei risultati concreti ad ognuno di loro.

Questo è l’unico modo per raggiungere degli obiettivi
(ancor prima di aver deciso dove andare)

Se ci pensi la cosa è più che sensata perché alla base di tutto questo c’è una corretta strategia di azione che ti porta esattamente nella meta da te scelta.

Meta che solamente con la giusta strategia puoi raggiungere.

Per questo motivo settare gli obiettivi non è poi così fondamentale se alla base non c’è uno schema di gioco ben preciso per arrivare a destinazione.

Capisci quello che voglio dire?

Non a caso ho preparato per te del materiale esclusivo che se seguito alla lettera ti permette di raggiungere ogni tuo obiettivo. Da quello più piccolo a quello più grande. Enorme.

Ti basta mettere in fila tutti i passaggi che ho riservato per te in questo video corso gratuito che puoi avere da subito direttamente nelle tue mani scoprendo la pagina che ti si apre cliccando qui.

Una volta che avrai messo le tue mani su queste informazioni e le avrai applicate una dopo l’altra, sono certo che la tua attività non sarà più la stessa perché avrai in mano un meccanismo che ti permette di essere padrone di ogni tuo obiettivo senza sperare che le cose possano andare al meglio.

Perché sarai tu a farle andare dove vuoi.

La speranza e la fortuna saranno delle variabili praticamente inesistenti dal momento in cui applicherai quanto trovi su questa pagina.

Tuttavia non ti ho ancora svelato la promessa di questo articolo quindi vorrei farlo ora con te.

Seguimi.

Ecco svelata la strategia in 3 step per raggiungere i tuoi obiettivi anche se fino ad ora sono rimasti solamente fissati su carta e MAI nella realtà

Se fino ad ora non ti ho parlato di obiettivi un motivo c’è. Ed ho cercato di fartelo capire mostrandoti l’importanza di possedere a monte una strategia efficace e duplicabile che non tenga conto della fortuna o delle competenze dei singoli ma che sia invece un qualcosa di veramente duplicabile nel tuo team a prescindere dalle persone che hai al suo interno.

E questa strategia la puoi trovare direttamente cliccando qui.

Per quanto riguarda invece il raggiungimento degli obiettivi, è invece importante (ancor prima di fare azione) di avere le idee ben chiare, altrimenti si rischia di fare solamente confusione per niente perché puoi avere in mano lo strumento più potente al mondo ma se non hai le idee chiare su come usarlo diventa praticamente inutile.

Sei d’accordo?

Per questo motivo ho elaborato una scaletta di tre step che dovresti sempre seguire quando hai intenzione di raggiungere una destinazione ben precisa.

Sei pronto?

Andiamo!

Step #1 di 3 – Dove mi trovo e quali competenze mi servono per diventare un vero professionista nel MLM?

Personalmente ritengo che essere onesti e chiari con se stessi sia il primo passo per raggiungere il successo (non solo nel MLM) ma soprattutto nella vita.

Si perché molto spesso sopravvalutiamo chi siamo e le competenze che abbiamo per raggiungere un determinato risultato. Risultato che per ottenerlo non basta sicuramente la potenza della mente, la visualizzazione o chissà quale altra diavoleria.

Sicuramente mettersi nel giusto assetto mentale è importante ma a volte non è mai sufficiente. No perché nel mondo del business la potenza della mente (se così si può definire) non è mai sufficiente per raggiungere la meta.

È importante sì ma va di pari passo con le competenze che si devono sviluppare per poter raggiungere dei risultati tangibili e concreti.

Sia che siano piccoli.

Sia che siano grandi.

E nel business di MLM ci sono alcune competenze cruciali che si devono per forza sviluppare (sia per iniziare che per continuare) e poi approfondire nel corso della propria carriera.

Te le elenco qui di seguito:

  • Vendita
  • Leadership
  • Marketing

Queste sono quelle base da cui partire. Ma dentro e dietro ciascuna di queste c’è davvero un mondo da approfondire. Mondo che la maggior parte delle aziende di MLM nemmeno ti rivela.

Eppure sono competenze importanti e fondamentali per avere successo in questo business. In fondo se non sai vendere non riesci a promuoverti nel modo corretto e soprattutto non sei nemmeno in grado di fornire un valore concreto a quella che è la tua opportunità di business oltre che di prodotto.

Il marketing altrettanto.

Dovrebbe essere il tuo canale di comunicazione attraverso i social e non solo con i volantini. Però anche qui la comunicazione dev’essere fatta in un modo preciso e definito se non vuoi essere visto come l’ennesimo rompi balle di turno. Perché posso assicurarti che è davvero facile venir percepito come lo scassa maroni seriale.

Non serve condividere o far vedere chissà quali benefici che si ottengono con questo mondo. No.

Non è così che devi promuoverti. Non è questo il marketing.

In realtà il marketing è tutt’altro.

È semplicemente un diffondere un proprio messaggio, la propria unicità, la propria idea differenziante al giusto pubblico (anche attraverso i volantini – ma per essere efficaci devono essere creati nel giusto modo che difficilmente ti viene svelato nei corsi di formazione aziendali).

Ed infine a tutto questo c’è da aggiungersi la leadership. Avere l’atteggiamento del leader è importante nel business del MLM (ma soprattutto per te come persona).

Ti serve per riuscire a dominare i momenti di down tuoi e quelli del tuo team e trascinare con l’esempio tutti quanti verso una specifica direzione.

Direzione comune, condivisa e raggiungibile con l’aiuto e il supporto di tutti.

Tornando quindi sul discorso degli obiettivi…

Prima di partire per un lungo viaggio, assicurati di avere le sufficienti risorse (altrimenti rischi di rimanere impantanato in mezzo all’oceano)

E questo succede molto spesso tra i networker neofiti che si avventurano in un mondo che viene troppo spesso dipinto troppo facile da dominare.

Troppo facile.

Come già ho elencato, servono le giuste competenze per intraprendere questo percorso, competenze che devono essere assolutamente acquisite se non si vuole rischiare di precipitare nel pantano.

Quindi servono:

  • Vendita
  • Leadership
  • Marketing

Tutte competenze chiave per poter addentrarsi senza difficoltà e senza problemi nella jungla del Network Marketing. Sì perché se non fosse una jungla di sicuro non avrei investito tutto questo tempo per creare una scuola di formazione online per networker.

Non credi?

Pertanto stai alla larga da chi ti dice che devi condividere il tuo messaggio con amici e parenti e a breve avrai successo.

Non è così che funziona… O meglio potrebbe anche funzionare ma dev’essere fatto nel modo giusto, seguendo le tecniche di vendita. Perché se ci pensi, alla fine, condividere un prodotto piuttosto che un’opportunità è semplicemente una vendita mascherata. Ma pur sempre vendita rimane.

Sei d’accordo?

Quindi assicurati di avere le giuste competenze per intraprendere questo viaggio e non avere la presunzione di sapere tutto.

Sii umile ed onesto con te stesso altrimenti poi saranno i tuoi insuccessi a dimostrarti che forse era meglio se valutavi la tua preparazione in materia.

Per questo motivo se ancora non l’hai fatto, parti da qui > diventa un networker professionista

Step #2 di 3 – Sto monitorando i miei progressi?

Definire degli obiettivi è importante ma come hai potuto notare da questo articolo, non ho dedicato minimamente una sola frase a come si devono prendere gli obiettivi. Ho semplicemente accennato quelli che sono i principi da seguire.

Ma perché l’ho fatto?

Perché non importa dove scegli di arrivare.

Se hai i giusti strumenti e le giuste competenze, riesci ad avere successo non solo nel MLM ma in qualsiasi business che si rispetti.

Tuttavia avere una destinazione è importante ma se non tieni traccia della direzione che stai prendendo, poi rischi di trovarti un giorno completamente fuori rotta e la cosa non va assolutamente bene.

Lo ripeto.

Non va assolutamente bene.

Per questo motivo è assolutamente necessario ed importante tenere sempre traccia di ogni azione che s’intraprende.

Qualsiasi.

Prendi la sana ed intelligente abitudine di segnare ogni tuo progresso o regresso su di un file excel. In tal modo riesci ad avere una panoramica quotidiana, giornaliera, settimanale e mensile di tutto quello che stai facendo.

In tal modo non puoi più continuare a prenderti in giro.

Non puoi più.

E la cosa migliore che puoi fare adesso è prendere spunto da questo video (clicca qui) e scopri di cosa si tratta.

Step #3 di 3 – Cosa posso fare per migliorare?

Non abbassare mai la guardia. Non prendere mai le cose alla leggera. Se ti definisci un obiettivo e poi non lo raggiungi non iniziare a raccontarti tutta una serie di scuse per giustificare il tuo mancato successo.

Non farlo.

Darsi scuse è l’alibi dei mediocri ed io so che tu non sei affatto un mediocre.

Sei invece un networker che vuole fare la differenza. Un networker stanco di andare avanti a raccogliere le briciole che trova lungo la strada e sono certo che se sei rimasto incollato fino a qui non è di certo perché avevi voglia.

No di certo.

Se sei rimasto fino a qui è invece perché sicuramente hai colto qualcosa d’interessante in quello che ti ho mostrato, nelle mie parole, nei miei spunti e probabilmente hai capito che forse ci sono delle cose che si possono cambiare per la tua attività.

Hai capito che per essere un vero professionista è importante essere a conoscenza delle giuste competenze per svoltare e soprattutto che devi avere quel quanto basta di autodisciplina affinché tu possa essere sempre coerente e sincero con te stesso perché non è veramente possibile riuscire a raggiungere interessanti risultati se prima però non sei disposto ad essere onesto e sincero con te stesso perché se tu non lo sei, di certo non lo sarà il tuo business di MLM.

Pertanto quello che ho cercato di trasmetterti con questo articolo è l’importanza di avere si degli obiettivi chiari ma soprattutto di possedere i giusti strumenti per raggiungere la meta senza rischiare d’incappare in qualche errore o trappola di sorta.

È molto importante questo e il modo migliore per ottenerlo è partire da qui > diventa un networker professionista

Io ti aspetto dall’altra parte!

 

Mik Cosentino

Commenta con facebook