Anche tu commetti questi errori nelle presentazioni business?

presentazione business

È molto più frequente di quanto possa sembrare.

Soprattutto se sei alle prime armi ed è la tua prima volta.

Un po’ come quando stai per baciare la ragazza che ti piace.

È la tua prima volta.

Non lo sai come si fa.

Lo hai visto nei film ma non hai mai provato sul campo.

L’hai immaginato.

Ti sei pure eccitato ma non l’hai mai applicato.

Ed ora, come per magia, è il tuo momento.

Non puoi sbagliare.

Tuttavia non hai quell’esperienza sufficiente che ti fa stare con le spalle larghe, il petto in fuori e il mento all’insù. Dannatamente sicuro da mettere quasi a disagio chi ti sta intorno.

Purtroppo questa non è la tua espressione.

No.

In realtà sei un po’ goffo, imbronciato e tremolante come una foglia al vento.

Hai paura.

Troppa paura.

E questa paura è qualcosa di concreto.

Qualcosa di reale.

Tu non l’hai mai fatto prima d’ora e non sai nemmeno come si fa!

L’hai solo visto.

Ti sei segnato i passaggi. Le cose da dire e da non dire. I gesti da fare e da non fare.

Ma…

Un conto è immaginarlo.

Un conto è viverlo in quel preciso momento.

È tutta un’altra musica.

Un’altra dimensione.

Ti senti quasi nudo in quel momento. È come se fossi completamente spoglio da qualsiasi armatura.

Sì perché quando sei seduto sulle sedie e fai da spettatore alla presentazione di altri sei tutto rilassato e osservi quello che succede.

Ma quando sei lì TU a farla per la prima volta… ha tutto un altro effetto. Un altro sapore. Un’altra dimensione.

Ed è normale avere paura.

Soprattutto se non hai uno schema ben preciso da seguire.

Probabilmente il tuo sponsor o la tua upline ti hanno detto SEMPLICEMENTE di seguire le slide della presentazione aziendale.

Dici chi siamo, cosa facciamo, quanto è figo e potente il network marketing e perché è importante aderire adesso.

Lasci spazio a qualche domanda, fai vedere le testimonianze e sei apposto.

Il gioco è fatto.

Più o meno è questo quello che ti hanno sempre detto, dico bene?

Lo sapevi che in realtà esiste una sequenza (praticamente infallibile) che ti permette non solo di catturare l’attenzione delle persone in sala (neanche fossi un prestigiatore) ma riesci addirittura a convertire pure gli scettici e a farli uscire da quella serata già con il codice firmato (senza la minima lamentela)?

Sembra un’assurdità questa promessa ma in realtà è qualcosa che ha dell’incredibile.

Sì perché anche io come te quando iniziai a fare MLM seguivo quelli che erano i consigli dello sponsor e upline. Avevo loro come unico punto di riferimento e da bravo studente applicavo tutto quello che mi dicevano.

Lo facevo!

Non ero il classico tipo che chiede consiglio e poi non fa.

Io facevo. Ed anche in modo massiccio.

Tuttavia notai una cosa.

Nel tipo di presentazione aziendale che recitavo ogni volta, notai che c’era un denominatore comune a tutto questo, ovvero l’azienda.

Tutto girava sull’azienda, sull’attività di business e sul network marketing.

Certo, non è che puoi parlare di macchine se l’argomento in questione è il MLM.

Tuttavia a mio avviso si focalizzava TROPPO l’attenzione su questo aspetto. Un aspetto decisamente importante. Cruciale oserei dire.

Pensaci.

Le persone che sono sedute su quelle sedie sanno già che si parla di network marketing (o almeno spero) e quindi hanno già una loro dose di scetticismo.

Scetticismo che non è affatto poco.

Quindi come puoi anche lontanamente immaginare che preparando la presentazione aziendale le persone decideranno di entrare nel business di MLM con te?

Capisci anche tu che è seriamente difficile.

Ma aspetta!

Con questo non sto dicendo che quello che ti hanno sempre insegnato è sbagliato! Nulla di tutto questo!

In realtà quello che ti voglio dire è che esiste una maniera più persuasiva e vincente nel fare la presentazione business per il tuo business di MLM ed ora voglio mostrarti cosa intendo.

Mi permetti di mostrartela?

REGOLA #1 – Butta via la presentazione aziendale

Sì hai letto benissimo.

Butta via la presentazione aziendale perché è troppo tecnica. Alle persone non interessa ricevere queste informazioni e soprattutto vedere che in ogni slide c’è il logo aziendale.

Sai perché te lo dico?

Facendo in questa maniera le persone fanno un’associazione davvero terribile.

Associano te con l’azienda e nel caso in cui tu per qualche motivo dovessi o volessi cambiare azienda, poi le persone hanno più difficoltà a seguirti e pensano che tu non sia una persona coerente e la cosa non va bene.

Pertanto il modo migliore per bypassare questa cosa è quello di mettere l’azienda con la quale collabori in secondo piano risaltando invece la tua personalità, il tuo essere, il tuo io. È meglio far capire alle persone che sei tu il fulcro piuttosto che l’azienda, così in tal modo nel caso in cui dovessi cambiare azienda, le persone ti seguiranno a prescindere perché si sono innamorate di te e non del logo che rappresenti.

Sì perché la cosa migliore è far capire che la potenza sei tu e il sistema del Network Marketing non tanto la spilla che indossi. Quella è solamente una formalità.

Lo so, capisco che questo discorso possa sembrare strano e difficile da capire, in fondo quando entri in ogni business di MLM la prima cosa che ti dicono è di sposare in toto l’azienda, quello che dice, quello che fa, la mission e quant’altro.

Per carità va bene ma così rimani schiavo dell’azienda e non sei libero.

Non lo sei affatto.

Proprio per questo è importante che tu inizi ad agire diversamente perché ne va del benessere della tua carriera come networker a prescindere dall’azienda con la quale collabori e questo è ciò che devono capire le persone, ma in primis tu stesso.

ATTENZIONE!

Questo non significa che dell’azienda con cui collabori non ha importanza, no, nulla di tutto questo.

In realtà quello che voglio farti capire è che sposare l’azienda va bene ma le persone prima di sposare l’azienda si devono innamorare di te. Perché ti ricordo che questo è un business fatto di persone e le persone si attirano con il cuore, con il fatto che dall’altra parte c’è una persona che come loro si è fatta il mazzo e sta avendo dei risultati, risultati che sono facilmente duplicabili.

Questo è quello che devi trasmettere.

Un tuo sistema, un tuo modo di fare networking a prescindere dall’azienda con la quale collabori.

Quando ho iniziato, questo cambio di paradigma ha segnato il cambio di spilla nella mia carriera e le persone l’hanno percepito. Hanno capito che non avevo nulla contro l’azienda ma che il fulcro ero io.

Mik Cosentino.

Non il nome aziendale.

Per questo te la sto facendo tanto lunga, perché a me questa cosa ha fatto fare il salto di qualità, salto che puoi fare anche tu se segui il resto che ti sto per rivelare.

Ma non sei obbligato a farlo.

Se non condividi il mio pensiero puoi benissimo tornare a fare networking come ti hanno insegnato e raccogliere i risultati che stai avendo.

Va benissimo!

Io ci tengo solamente a condividerti la mia esperienza.

E so per certo che ti sarà realmente utile quindi… permettimi di mostrarti come puoi iniziare a fare presentazioni business che convertono al 50% tutti gli ospiti che ci sono in sala.

Guarda come puoi farlo.

Parti da qui.

REGOLA #2 – Mostra il FILM

Che film?

Quello che le persone stanno vivendo tutti i giorni.

Sì perché molto probabilmente le persone che sono lì in sala sono stanche di qualcosa. Non gli piace più il lavoro che fanno, vorrebbero avere più tempo libero o anche solamente 400€ in più al mese.

Soldi che possono realmente fare una grande differenza.

Una piccola somma che riesce a dare un sollievo davvero incredibile.

Fai immaginare alle persone come sarebbe la loro vita se avessero la possibilità di avere tutti i mesi una somma di denaro slegata dal loro attuale impiego.

Falli immaginare.

Utilizza i 5 sensi per mostrargli come può realmente cambiare la loro vita.

Una piccola somma che fa una grande differenza.

Parti da questo piccolo ma banalissimo esempio.

Non serve mostrare grandi esempi di grandi cambiamenti, macchine di lusso o ville.

No.

Non è questo il modo migliore per catturare l’attenzione delle persone. Sono stanche di avere a che fare con promesse di questo tipo.

Ha molto più effetto un piccolo risultato nel breve periodo piuttosto che un grande sogno apparentemente irrealizzabile perché troppo lontano e soprattutto perché le persone ormai non credono più alle favole.

Lo sanno benissimo che non si possono guadagnare cifre esorbitanti dalla sera alla mattina.

In tal modo tu risulti anche essere onesto e sincero.

Non trovi anche tu che sia una cosa realmente intelligente?

Ecco…

Fatto questo…

REGOLA #3 – Inizia a demolire le classiche obiezioni con un metodo semplice semplice

Eccoti un esempio molto semplice.

 

“Sicuramente stai pensando che poter ottenere una somma mensile ricorrente come 400€ (il costo di due telefoni di media marca) sia qualcosa di utopico che prevede sicuramente l’impegno e l’impiego di un altro lavoro, di altro tempo, di altre risorse e quindi meno tempo per te, i tuoi cari e la tua vita.

Non è questo quello che intendo.

Sì perché anche io come te quando mi dicevano che era possibile riuscire a mettere via anche solamente 400€ in più ogni mese pensavo che dovessi prima trovare un modo per sdoppiarmi.

Avevo già una vita incredibilmente frenetica e per quanto io mi sforzassi a lavorare di più avevo sempre quella sensazione di non aver mai abbastanza denaro.

Assurdo davvero.

E sono certo che anche a te è successa una cosa simile. Magari ti sta pure succedendo.

Altrimenti non saresti venuto qui accompagnato dal tuo amico che ti ha mostrato come poter scovare un modo diverso per poter avere quei soldi in più a fine mese, un modo ed un mondo che sicuramente ti sta antipatico.

Sì perché appena dici a qualche tuo amico “ehi conosci il MLM?” quello se va bene ti sputa in faccia.

Le persone hanno l’orticaria di questo mondo e non ne possono più sentire parlare.

Sono stanche.

Dannatamente stanche.

Ed hanno ragione.

In fondo… come si può dargli torto?

Per anni a questa parte si è sempre parlato male di questo mondo. Sei d’accordo?

Che ne dici di dirmi la tua?”

 

Ecco, questo è un modo efficace per entrare in punta di piedi nella mente e nella vita delle persone riguardo un argomento tanto blasonato e sputtanato come il MLM ma in tal modo riesci subito ad abbattere l’obiezione n°1 che è quella inerente ad un mondo schifoso come quello del MLM.

Ma non solo!

Se fai interagire sin da subito le persone si crea un dibattito, e tu hai delle informazioni davvero importanti per continuare a fare la tua presentazione perché in fondo la presentazione non è altro che una vendita.

Vendita che segue una scaletta ben precisa.

Te l’avevano mai detto?

REGOLA #4 – Ruota il cacciavite nella piaga

Questo è il punto più dolente e delicato in cui devi avere tatto. Molto tatto.

Se fino a prima sei riuscito ad aprirti un varco nella mente delle persone, ora lo devi spalancare.

Devi far capire alle persone che tu stai dicendo cose reali, concrete e realizzabili. Ma soprattutto che tutto quello che si era sempre pensato sul MLM erano solamente credenze sbagliate che tu stai facendo capire.

Però per quanto tu possa essere abile, non è detto che tutti siano d’accordo con te subito e che cambino idea con un click.

No.

Serve un altro passaggio importante.

Quello di far sentire male le persone (in senso figurato) e che quindi il modo migliore per poter stare meglio ed evitare inutili sofferenze è esattamente entrare nel team con te.

Però capisci anche tu che non puoi dirlo così in modo nudo e crudo.

È da preparare il terreno.

Ed un modo efficace per farlo potrebbe essere questo:

 

“Sicuramente hai già sentito parlare di MLM e di come molte persone abbaino raggiungo il successo ma anche di quanto altrettante non siano riuscite a guadagnare il becco di un quattrino, dico bene?

Ecco…

Anzi in realtà si hanno più testimonianze di persone che hanno perso praticamente tutto piuttosto che di persone che invece sono riuscite a migliorare la loro vita.

Dico bene?

Non è un caso che si abbiano maggiori testimonianze di persone che abbiano perso tutti i loro soldi in questa attività.

Non è un caso.

Perché dico questo?

Perché ci vogliono le competenze per svolgere questo mestiere. Non è una cosa che s’improvvisa dalla sera alla mattina andando a rompere le scatole alle persone che si conoscono.

Perché in fondo è esattamente questo quello che succede.

Non è vero?

Ecco…

Quindi il punto di volta non sta tanto nello strumento in questione ma su come viene utilizzato.

Ma di questo ne parleremo a breve.

Prima però volevo farvi vedere questo.

Vedete questo grafico?

Mostra l’andamento dell’economia da qui ai prossimi 10 anni.

E non è un grafico creato così a casaccio da me per farvi capire che dico il vero. È un grafico che potete trovare su questo sito.

Da come si vede, l’andamento dell’economia nei prossimi anni sarà sempre più verso questa direzione e tutti quei lavori che fino ad oggi sembrano ancora redditizi, un giorno non lo saranno più.

E questo è fisiologico.

L’economia è fisiologica.

Il mondo cambia per quanto possa sembrare fermo.

Cambia.

Corre.

Si evolve.

E noi siamo nel bel mezzo di un periodo di transizione. Un periodo in cui tutto quello che è sempre stato vero, poi di punto in bianco non lo sarà più. E quando si sentiranno pure le persone parlare di qualche cambiamento importante allora sarà troppo tardi.

Quando si sentiranno tutti parlare di MLM e di come ci si può creare una seconda entrata di reddito slegata dal proprio lavoro… allora lì non ci sarà più la trippa per gatti che invece c’è oggi.

Guardate qui.

Vedete quante sono le persone che fanno MLM oggi?

Non sono nemmeno 1/3 della popolazione italiana.

Capite cosa sto cercando di dirvi?

Tra qualche anno questo numero sarà sempre in maggiore crescita.

Il motivo?

Le nuove generazioni non hanno voglia di lavorare.

Vogliono solamente avere la pappa già pronta senza troppa fatica e sacrifici.

È così.

Smartphone, tablet, internet, whatsapp, facebook…

Il mondo gira alla velocità della luce per questo è importante aprire gli occhi prima che sia troppo tardi. Prima che siano loro stessi a mettere il loro bel culetto in un posto che spetta a voi di diritto.

Sì perché voi siete nati prima di loro ed è grazie a voi che l’economia sta andando avanti. Siete voi il carretto che traina tutto quanto e non è giusto farsi soffiare il posto da dei pivelli.

Lo so, questo discorso può sembrare assurdo ma… non credo che a nessuno piacerebbe vedere dei ragazzetti andare in giro in porche quando voi invece dopo anni ed anni di sacrifici andate in giro ancora con la renault.

Non fa figo.

Dico bene?

Per questo motivo voi siete qui.”

Più o meno questo è quello che dovresti dire per incrementare X10 la fiducia nei tuoi confronti (anche se sei ancora uno sconosciuto) pur nominando la parola nera Network Marketing

È questa la vera rivoluzione.

È questa la vera figata.

Se prima ti dicevano di nominare il meno possibile la parola Network Marketing perché le persone non la vogliono sentire… grazie a questo schema di presentazione vincente tu sei realmente in grado di cambiare per sempre le sorti della tua carriera come networker.

Sia chiara una cosa.

I concetti indicati nella parte sopra sono inventati pur avvicinandosi abbastanza alla realtà, di base però quello che conta è dare credibilità a tutto quanto senza risultare insolenti e petulanti.

È quindi importante essere credibili e portare le persone dalla tua parte anche se magari non ci credono ancora o sono altamente scettici.

In questo modo riesci sicuramente ad aprirti un varco davvero enorme nella mente delle persone e non dai aria ai denti così tanto per fare.

No.

Tutto quello che dici ha un senso.

TUTTO.

E come hai potuto vedere non ha uno sfondo incentrato sull’azienda con la quale tu collabori.

No.

È tutta farina del tuo sacco incentrata sulla potenza del MLM e sul perché è importante avere come fonte di reddito anche il MLM oltre che al lavoro tradizionale.

Non serve dire che si deve abbandonare tutto per seguire questa via.

No.

Non è necessario.

Quello che conta è piantare un seme nella mente delle persone e far sì che cresca praticamente da subito con radici profonde, radici che puoi andare a rinvigorire con questo…

REGOLA #5 – Spiega il perché

Mi spiego meglio.

Arrivati a questo punto è importante spiegare alle persone PERCHE’ proprio il MLM e non qualche altro modo di fare impresa e quindi denaro.

Perché è di lui che stiamo parlando.

Tutto sto sbattimento per cosa?

Per giustificare un modo legale e concreto di fare impresa e quindi di fare soldi in modo onesto e legale senza botte di culo o raccomandazioni.

Un po’ il succo è questo.

Pertanto ora la cosa migliore che si deve fare rimane quella di mostrare il perché del MLM e perché proprio questo strumento e non un’altra cosa.

Ma attenzione!

Questo non vuol dire che si deve iniziare a parlare a raffica dell’azienda, di quanto è figa o altro… NO!

Quello che invece si deve fare è mostrare il concetto di leva nel MLM e di come si può guadagnare dalle piccole alle grandi somme di denaro se si segue un certo metodo, metodo che poi tu svelerai e che comunque è realmente un business a tutti gli effetti. Business che prima ci entri meglio è. Perché in tal modo riesci realmente a crearti la tua fonte di reddito slegata da quello che è il tuo lavoro e mostri poi come poter realizzare questo sogno proibito.

È questo il bello.

Quindi nel momento in cui hai fatto capire i principi del MLM, lo paragoni al lavoro tradizionale sottolineando un concetto realmente cruciale.

Lavori sodo qualche anno per poi goderti i frutti a vita (se avrai cura e premura di nutrirli costantemente)

Fai capire alle persone che non c’è la bacchetta magica anche in questo lavoro e che non è così scontato guadagnare con il MLM.

È necessario lavoro, sforzo e sacrificio per ottenere concreti risultati.

Sforzi e sacrifici che all’inizio non ripagano.

No perché devi prenderci la mano, devi capire come funziona, devi metterti lì e lavorare. Non c’è nessuna scorciatoia ma la cosa figa è che non sei mai da solo.

Sei seguito da me o dal tuo sponsor nel momento in cui inizi questo percorso.

Anche perché è un percorso pieno di ostacoli ed insidie che noi ti mostriamo come superare perché in primis ci siamo già passati.

Questo devi trasferire alle persone che ti ascoltano.

Fai capire che non saranno mai e poi mai abbandonate a loro stesse.

Cerca di mostrare questa sfumatura.

È importante.

Una volta che hai fatto questo poi mostri anche l’azienda con la quale hai deciso di collaborare. Ma la mostri ORA dopo aver fatto tutto un preambolo davvero importante su di te, sul tuo lavoro, su chi sei, su cosa fai e su come la vita delle persone potrà realmente cambiare se decideranno d’intraprendere questo viaggio insieme a te o alla persona che le ha portate lì a vedere quella presentazione.

Ma sull’azienda non dilungarti troppo.

Mostra due cose veloci e basta.

Alle persone non interessa questo.

Interessa sapere che c’è qualcuno ad aiutarle ma soprattutto…

REGOLA #6 – Ecco la cassetta degli attrezzi del Networker Professionista

Nel momento in cui fai capire l’importanza di questo mestiere devi anche far capire (a mio avviso) come dovrà essere svolta questa professione, perché altrimenti le persone rimangono perplesse.

Fai capire che questo lavoro non è per tutti e che ci sono delle competenze ben precise da sviluppare ma che se verranno sviluppate una dopo l’altra il successo sarà solamente una diretta conseguenza di azioni precise e mirate.

Questo devi trasmettere.

Ma non puoi dire che TUTTI possono fare questo lavoro, altrimenti poi ci si castra i piedi da soli.

È vero!

Se fai entrare persone che non sono etiche nella tua struttura poi queste rischiano di far casino e di creare anche malcontenti nel tuo team e questo non può succedere.

Proprio per questo è IMPORTANTE inserire una barriera d’ingresso, ovvero delle indicazioni tali per cui non tutti possono aderire al network ma solamente chi è realmente disposto a farsi il mazzo ma soprattutto chi è consapevole di quello che vuole ottenere e che ha capito che grazie a questo strumento si può realmente svoltare.

Perché è questo il concetto.

Appurata la tua barriera d’ingresso fai capire che ci sarà una formazione da seguire, delle prove da superare che ti permettono di essere un vero professionista in questo settore.

Questo ti serve per far sì che tu non segui la classica scuola di formazione aziendale ma che darai GRATUITAMENTE un valore davvero molto potente alle persone che entreranno nel team con te e che seguendo quanto riveli, nel giro di qualche mese potranno già vedere dei risultati concreti senza ricevere fastidiose porte in faccia.

Capisci anche tu che se eviti alle persone questa scocciatura tu sei visto come un DIO, il loro DIO

È importante questo.

Molto importante.

E nel momento in cui sottolinei che non è grazie all’azienda con la quale collabori che sei riuscito a mettere mano a queste informazioni ma grazie al tuo lavoro e ai tuoi sacrifici… le persone poi ti seguono.

Eccome se ti seguono.

Vedi come tutto fila in modo liscio e lineare?

Ci tenevo davvero tanto nel farti capire come puoi cambiare da subito la tua presentazione perché gli effetti che avrà saranno realmente devastanti.

Poi se a questo ci aggiungi un supporto mirato ESCLUSIVO solamente a chi si iscrive alla fine della serata business, tipo un evento dal vivo con te GRATUITO ma dal valore immenso in cui mostri come approcciare alla vendita…

Le conversioni diventano molto alte.

Altissime direi. Anche oltre il 50%

E questo è fisiologico quando fai vedere il reale valore che metti a disposizione a differenza degli altri networker sulla piazza.

Ovviamente questi sono semplici spunti che tu poi dovrai valutare in base all’azienda con la quale collabori però riassumendoti brevemente quello che abbiamo visto in questo articolo, ecco come puoi realizzare la tua presentazione vincente praticamente da subito:

 

  1. Mostra il film di come sarà la vita delle persone se continuano a fare le azioni che stanno facendo ora e di come sarà nel momento in cui faranno anche una sola e semplice azione di cambiamento
  2. Inizia a demolire le obiezioni più frequenti riguardo a quello che pensano del MLM
  3. Amplifica i loro problemi girando il dito nella piaga
  4. Fai capire che c’è realmente una soluzione
  5. Giustifica il perché della tua soluzione
  6. Evidenzia chi sei tu per dire queste cose e perché sei lì a parlare con loro
  7. Mostra quello che metti sul piatto come BONUS a chi decide di entrare nel team alla fine della serata e che questi bonus sono riservati solamente a chi si iscrive ora
  8. Fai vedere delle testimonianze di persone che hanno cambiato la loro vita o che quantomeno stanno riuscendo ad avere dei risultati importanti o anche piccoli grazie al business di MLM
  9. Dai scarsità, nel senso che questa opportunità non è per tutti ma solamente per chi ha determinati prerequisiti (da te scelti)
  10. Incita all’azione ora o mai più facendo capire alle persone che se non agiscono ora è perché preferiscono essere dove sono anziché migliorare

 

Come vedi ho aggiunto delle sfumature per farti capire meglio i passaggi chiave che devi inserire all’interno della tua presentazione. E penso che con questi 10 punti sia tutto molto più chiaro per te come impostare una presentazione di successo per il tuo business di MLM.

A me interessa che tu alla fine di ogni mio articolo abbia del materiale pratico da utilizzare per poter avere e vedere subito dei risultati e questo articolo qui è qualcosa che puoi sfruttare IMMEDIAMENTE.

Ed è pure GRATIS!

Immagina cosa succede nel momento in cui accedi ai miei materiali avanzati…

A proposito, dai un’occhiata alla pagina che si apre cliccando qui.

Sono certo che troverai ulteriori informazioni ben più interessanti di questo articolo.

Fammi sapere se ti è piaciuto con un commento.

Noi ci rileggiamo alla prossima puntata.

 

Al tuo successo,

Mik Cosentino

 

P.S. Ci tengo a fare un’importante precisazione. Tutto quello che ho mostrato in questo articolo non è detto che sia immediatamente applicabile nel tuo business di MLM perché ci sono di mezzo le regole aziendali quindi ancor prima di fare qualsiasi modifica, confrontati con il tuo sponsor o upline e condividi con loro questo mio pensiero.

Sono certo che capiranno e che insieme troverete il modo di portare il vostro business al prossimo livello.

Dateci dentro!

Commenta con facebook